headerarticle12

Questo, si sa, è il mese delle vacanze, della tanto agognata pausa estiva che ci permette di staccare la spina dal lavoro. Le ferie, definite come quel lasso di tempo variabile in cui si sospende l’attività lavorativa quotidiana, sono oggi un argomento di grande interesse all’interno di aziende ed uffici, anche di quelli della pubblica amministrazione. Le ferie giovano all’organismo prima di tutto perché permettono di riposarsi dalle incessanti richieste a cui si è sottoposti durante le ore lavorative, ma non solo; questa lontananza dall’ufficio permette di ricostruire le risorse di ciascun lavoratore per ridurre e prevenire le future situazioni di stress o le future incomprensioni tra colleghi e superiori.

Diversi studi hanno infatti dimostrato quanto la vacanza apporti con il riposo un effetto positivo sul benessere del lavoratore e in modo particolare sulle sue prestazioni, argomento tanto discusso anche nella recente riforma Madia. Gli stessi studiosi hanno oltremodo evidenziato quanto questi benefici però siano transitori e di lunghezza variabile in base al singolo individuo e al contesto che lo circonda. Gli indicatori di benessere tendono infatti a rientrare nella “normalità” dopo qualche settimana di rientro in ufficio, ed è solo lavorando su se stessi che questi effetti possono perdurare nel tempo, restituendoci equilibrio e armonia. Riuscire a preservare dei momenti e degli spazi di relax durante la settimana lavorativa o ancora partecipare a dei corsi specifici per diminuire il tasso di stress o per migliorare il rapporto con gli altri potrebbe rappresentare una giusta partenza.

Come mantenere i benefici delle ferie una volta rientrati al lavoro

Per conservare i benefici della vacanza serve innanzitutto una certa applicazione. Basta poco per riprendere la consueta collera, vuoi per una coda in auto, una risposta sbagliata o ancora una richiesta pretenziosa in termini di fatica e orario; tutto può svanire in un attimo. Per salvaguardare l’umore bisogna innanzitutto convincersi che anche d'inverno possiamo realizzare i tre bisogni fondamentali dell'individuo: sentirsi competenti, autonomi e avere relazioni sociali positive. Per aiutarvi in questo percorso FormazionePA mette a disposizione i suoi esperti e i corsi Cegos, importantissimi non solo per relazionarsi nel giusto modo con gli altri ma di grande utilità anche per capire come utilizziamo il nostro tempo, per migliorarlo e migliorarci. Per tutte le informazioni necessarie contattateci senza esitazione, vi spiegheremo nel dettaglio come è possibile gestire le vostre emozioni e migliorare il vostro benessere sul lavoro, anche dopo le vacanze