Meriti e licenziamenti: al via il provvedimento che regola il piano delle performance nella Pubblica Amministrazione. Questionari di gradimento anche per i cittadini.

Lo scorso 19 maggio è stata approvata dal Consiglio dei ministri la riforma Madia del pubblico impiego insieme al decreto sul taglio delle partecipate. Tra le nuove misure vi sono ...

Perché è importante per gli addetti delle Pubbliche Amministrazioni comprendere e conoscere i principi della competenza finanziaria potenziata.

Uno dei corsi proposti da FormazionePa riguarda il principio della competenza finanziaria potenziata e il nuovo fondo pluriennale vincolato; un corso breve e chiaro in ogni passaggio che fornisce a tutti i dipendenti pubblici quelle nozioni fondamentali per poter operare in ambito gestionale con successo.

 

Appena varate le nuove direttive che interessano lo sviluppo professionale del pubblico impiego.

“Meno cultura della procedura e più cultura del risultato e dell’obiettivo” Con questo slogan il Ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia ha aperto la sua ultima conferenza stampa a Palazzo Chigi, quella appunto dedicata ...

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge Madia bis. Tagli anche per le partecipate pubbliche.

Il Consiglio dei Ministri ha da pochi giorni votato e approvato il decreto legge proposto dal Ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione Marianna Madia riguardante la regolamentazione dei casi di licenziamento dei dipendenti statali per scarso rendimento o per condotta illecita, i cosiddetti furbetti del cartellino.

 

In un sistema in costante mutamento sotto ogni aspetto, anche il tema delle pensioni resta un’incognita. Cerchiamo di comprendere requisiti e modalità di accesso attualmente in vigore.

L’ultima legge di Stabilità ha introdotto alcune novità sul tema delle pensioni ma ha altresì mantenuto alcuni punti stabiliti dalla vecchia legge Fornero. Di fatto i dipendenti pubblici ...

Il nuovo testo pone l’accento sui requisiti per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria. Incentivi per chi vigila sulle modalità di assegnazione.

Lo schema di Decreto Correttivo presentato la scorsa settimana dal Governo si compone di 84 articoli mirati al perfezionamento dell’attuale sistema normativo che regola l’assegnazione degli appalti pubblici alle imprese private. Tra le novità inserite per favorire la trasparenza del mercato vi è la proposta di istituire degli incentivi destinati a chi svolge in modo puntuale e preciso l’attività di supervisione sull’esecuzione delle prestazioni. Questo quanto si legge nell’articolo 31, comma 12, del Dlgs 50/2016.